Antiossidanti e invecchiamento

    L'integrazione di antiossidanti nella dieta contribuisce a ritardare gli effetti dell'invecchiamento.

    I primi segni dell'invecchiamento si manifestano sulla pelle, ma il processo prende origine all'interno della cellula. Scopri perché una dieta ricca di vitamine e minerali antiossidanti può aiutarti a ridurre gli effetti dell'ossidazione cellulare.

Antiossidanti e invecchiamento
L'invecchiamento e le sue cause

    L'invecchiamento e le sue cause



    Quali sono le cause dell'invecchiamento? Questa domanda è stata oggetto di studi scientifici negli ultimi decenni, ma la risposta si è rivelata tutt'altro che facile da trovare, perché dalla ricerca non fanno che emergere sempre più interrogativi.
    Una cosa però appare chiara: l'invecchiamento non è dovuto ad un'unica causa, anche se numerose evidenze scientifiche indicano che può essere correlato all'accumulo di radicali liberi.

003Articulo Antioxidante envejecimiento

 

    Il processo di invecchiamento è associato a diverse alterazioni, pertanto non corrisponde solo a un cambiamento visibile, ma anche a mutamenti impercettibili ai nostri occhi, perché la sua origine è da ricercarsi all'interno delle cellule del nostro organismo.
    Di fatto è il risultato di alterazioni cellulari provocate dall'accumulo di radicali liberi.

    A queste si aggiungono inoltre le malattie associate con l'avanzare dell'età, come le cataratte o le patologie cardiovascolari. Quando questi disturbi, accanto ad altri segni tipici della senilità, si manifestano prematuramente, si parla di invecchiamento precoce.

     

    Prendersi cura di sé tempestivamente, adottando uno stile di vita attivo, abbandonando le abitudini nocive e seguendo una dieta salutare, è l'arma più efficace per prevenirlo.



    Invecchiamento e radicali liberi



    I radicali liberi sono sostanze altamente ossidative derivanti, tra le tante attività svolte dall'organismo, dal metabolismo degli alimenti, ma si formano anche per azione di fattori tossici esterni come l'alcol, il tabacco e l'inquinamento.

Invecchiamento e radicali liberi

    I radicali liberi ossidano le nostre cellule, provocando danni che colpiscono i nostri tessuti.

    Con il passare del tempo, questi danni diventano visibili sulla pelle, ma in realtà si producono anche in tutti gli altri organi, dando così origine ad alcune delle malattie croniche associate alla vecchiaia.

    Fortunatamente il nostro organismo può contare su meccanismi che tengono a bada i radicali liberi: gli antiossidanti catturano e neutralizzano queste sostanze, rendendole innocue.

    Durante l'infanzia e la giovinezza, questo sistema si mantiene in equilibrio.

     

    Tuttavia, oltrepassata la soglia dell'età matura, i radicali liberi cominciano ad accumularsi all'interno delle cellule. Ha così inizio il processo denominato "stress ossidativo", causa di danni cellulari che possono diventare irreversibili.

Invecchiamento e radicali liberi
Come gli antiossidanti contribuiscono a prevenire l'invecchiamento precoce



    Come gli antiossidanti contribuiscono a prevenire l'invecchiamento precoce


    Gli antiossidanti, presenti negli alimenti, ci apportano gli strumenti necessari per tenere sotto controllo lo stress ossidativo. Difatti, le vitamine e i minerali antiossidanti neutralizzano l'ossidazione cellulare, arrestano il danneggiamento dei tessuti e contribuiscono a prevenire l'insorgenza delle malattie legate all'età.

    • Lo stato nutrizionale è correlato ai processi mentali. Il consumo di cibi contenenti antiossidanti contribuisce a contrastare la perdita di memoria e altri deficit cognitivi associati con l'età. Una dieta ricca di vitamina C, acido folico e zinco favorisce il mantenimento delle normali funzionalità psicologiche e cognitive.

    • La perdita della vista associata alla vecchiaia è correlata allo stress ossidativo. Il deterioramento della capacità visiva, che colpisce quasi il 50% delle persone anziane di oltre 75 anni d'età, si può prevenire con una dieta ricca di vitamine antiossidanti, principalmente carotenoidi (vitamina A), che contribuiscono a mantenere la visione nella norma.

    • L'avanzare dell'età può alterare anche il senso del gusto, per questo motivo i pasti vengono percepiti come più insipidi o amari. L'assunzione di integratori con minerali antiossidanti, come zinco e selenio, può essere d'aiuto nell'invertire il declino della sensibilità gustativa dovuto alla vecchiaia.





Sistema fuerte


    Un'alimentazione ricca di questo tipo di vitamine e minerali può contribuire alla prevenzione di alcune delle malattie associate con il passare degli anni. Ridurre i radicali liberi presenti nell'organismo attraverso la nutrizione può essere una valida strategia per ritardare l'invecchiamento e le malattie degenerative legate all'età.

Gli alimenti antiossidanti: vitamine e minerali nella tua dieta giornaliera




Gli alimenti antiossidanti: vitamine e minerali nella tua dieta giornaliera


Tra i cibi a spiccata azione antiossidante troviamo:

I frutti di bosco. Sono particolarmente ricchi di vitamina C, carotenoidi, vitamina E e flavonoidi.

Gli ortaggi a foglia verde, in particolare se consumati crudi, apportano acido folico, vitamina C e vitamina A.

L'avocado, l'olio di oliva e la frutta secca a guscio sono ricchi di grassi vegetali di elevata qualità. Questi alimenti ci garantiscono un ottimo apporto di vitamina E, luteina, vitamina C e molte altre sostanze nutritive.

Il latte e la carne sono fonti di vitamina B2, selenio e zinco.

I frutti di mare contengono minerali, come il selenio e lo zinco, e per di più sono poveri di grassi saturi.

•I cereali integrali sono ricchi di vitamine e minerali antiossidanti, come la vitamina B2
  e il selenio.

Una dieta varia, a base di prodotti freschi, è l'arma più efficace per prevenire l'invecchiamento precoce.





 



    Gli antiossidanti non sono soltanto utili nella prevenzione delle malattie correlate all'età, ma svolgono anche un'azione protettiva sui tessuti.

    Consuma cibi e integratori alimentari ricchi di antiossidanti per sentirti meglio ogni giorno e prevenire efficacemente l'invecchiamento precoce.
010Antioxidante

    Riferimenti bibliografici:


    1. Gil-Hernández A, et ál. Tratado de Nutrición. Tomo I: Bases fisiológicas y bioquímicas de la nutrición. 2ª Ed. Madrid: Médica Panamericana; 2013
    2. Gil-Hernández A, et ál. Tratado de Nutrición. Tomo III: Nutrición humana en el estado de salud. 2ª Ed. Madrid: Médica Panamericana; 2013
    3. Zhang YJ, Gan RY, Li S, et ál. Antioxidant Phytochemicals for the prevention and treatment of Chronic Diseases. Molecules. 2015 Nov 27;20(12):21138-56
    4. Zorrilla-García AE. El envejecimiento y el estrés oxidativo. Rev Cubana Invest Bioméd v.21 n.3 Jul-Sep 2002